ANGELETTI RUZZA DESIGN

Silvana Angeletti e Daniele Ruzza hanno scelto di vivere lontano dalle capitali del design, da quel circuito patinato e mondano, dove spesso l’effimero impone lo stile del momento: gusti e tendenze destinati a vivere “lo spazio di un mattino”, per poi sparire come tutte le mode, fagocitati dal sensazionalismo di nuovi clamori. Entrambi progettisti, laureati in Industrial Design all’ISIA di Roma, Silvana Angeletti e Daniele Ruzza, partner nella vita e nella professione, aprono a Rieti il loro studio -Angeletti Ruzza Design-  nel febbraio del 1994.

Da allora un successo dietro l’altro, molti riconoscimenti tra cui una segnalazione a COMPASSO D’Oro, premi Adi Design Index, un Red Dot Award Communication, due Designpreis Nominee, due premi DESIGN PLUS, tre Good Design e molto altro. Collaborano con alcune fra le più importanti realtà industriali italiane, nei settori dell’arredo bagno, dell’illuminazione, dell’interior design, dei complementi d’arredo e nell’oggettistica per la tavola. Hanno realizzato progetti di interior design per hotel e strutture ricettive.

 

Angeletti Ruza Design

Angeletti Ruzza Design, Twitty.

Tra gli ultimi elementi degni di una segnalazione, citato in Adi Design Index 2017, vi è Alcar Industrie TWITTY: è elegante, simmetrico, leggero e apparentemente sbilanciato, ma sorprendentemente in equilibrio.
L’elemento chiave di lettura del progetto Twitty è dunque la sorpresa, accentuata dal piccolo uccellino in ceramica che, appoggiatosi sulla gamba centrale talvolta fa capolino fra i commensali. Sul piano del tavolo, che può essere realizzato in marmo o in legno, è infatti presente un foro che ospita un cristallo a filo, una piccola lente che attira lo sguardo e svela, solo da una determinata angolazione, la vista di un uccellino d’oro che sembra essersi posato per riposare tra i rami. Rigoroso ed essenziale e nello stesso tempo poetico e immaginifico, il tavolo invita a un atteggiamento confidenziale e rilassato, ricco di dettagli poetici che definiscono una presenza vitale all’interno dello spazio domestico.

Tanto impegno, maturato attraverso collaborazioni durature con aziende di punta, abbracciando tutti gli ambiti del loro progetto. La parola design, soprattutto in questi ultimi decenni, ingloba dentro di sé un’enorme quantità di significati. Un designer deve confrontarsi con problematiche complesse, che includono aspetti tecnologici, economici, sociali e soprattutto etici. Sia Angeletti e Ruzza sono consapevoli dei cambiamenti della società, dei nuovi bisogni, li sanno intercettare e sottoporre all’attenzione delle aziende perché diventino poi argomento di progetto e di evoluzione.

Il loro essere designer significa conquistare la fiducia delle persone con le quali si confrontano all’interno dell’azienda, in questo sono tradizionali. Il segreto del loro lavoro sta nell’essere credibili, empatici, sensibili e coraggiosi oltre ad essere umili e veri.

“Abbiamo preferito lavorare con poche aziende selezionate, con le quali abbiamo sempre cercato di stabilire rapporti duraturi, basati sulla fiducia e sul rispetto reciproco. Siamo tipi da matrimonio, più che da passioni brucianti”

Interview – Le cose che contano

 

 

Fonti:
www.angelettiruzza.it/press.html
ADI Design Index 2017